Lo scorso 9 febbraio si è svolto, presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, un incontro programmato tra le OO.SS. e la Direzione Centrale di Sanità. L’incontro è stato presieduto dal direttore dell’Ufficio per le Relazioni Sindacali Prefetto Pazzanese.

Per L’UGL erano presenti il Segretario Nazionale per i Ruoli Tecnici Eduardo Dello Iacono e la responsabile nazionale settore infermieristico Cinzia Tacchetti. La Direzione Centrale di Sanità, promotrice dell’incontro, rappresentata dal  Prof. G.Cuomo, dal dott.A. Santorsa e dalla dott.ssa R. Corretti,  ha rappresentato la necessità di chiarimenti circa modalità di svolgimento dell’aggiornamento professionale per il personale tecnico  sanitario e infermieristico. A tal proposito,  Dello Iacono ha sottolineato la necessità di aggiornare il personale tecnico sanitario,  poiché sono almeno dieci anni che ciò non avviene ad esclusione di rari e sporadici eventi formativi; Dello Iacono ha ribadito, inoltre, quanto già espresso in occasione del convegno per gli infermieri di polizia svoltosi a Spoleto nel maggio scorso e cioè che l’Amministrazione deve aggiornare il proprio personale secondo quanto previsto dalle norme contrattuali,  lo deve fare con le corrette modalità e con pari opportunità in tutto il territorio nazionale, attivando , se necessario convenzioni con altri Enti o Università. Il secondo argomento esposto dalla Direzione Centrale di Sanità, riguardava una richiesta di parere circa la riduzione o la modifica della possibilità di accesso ai nostri centri diagnostici da parte delle persone appartenenti alle categorie convenzionate . Poiché le OO.SS. non erano a conoscenza di una recente convenzione stipulata tra la Direzione Centrale di Sanità ed il Fondo Assistenza,  riguardante proprio tale possibilità di accesso ai centri diagnostici, il dibattito è stato rinviato alla prossima riunione, che si terrà a breve, per permettere l’acquisizione delle conoscenze necessarie per esprimere un parere adeguato.

LA SEGRETERIA NAZIONALE

NELLA FOTO, IL SEGRETARIO NAZIONALE – RESPONSABILE DEL RUOLO TECNICO, EDUARDO DELLO IACONO